È scesa la notte su Marina Bay
Il fiore di Loto
Marina Bay Sands da un’altra prospettiva

Ai piedi del Museo e prima di salire le scale che portano al Ponte Elica, che collega i due lati della Marina, l’istallazione dello scultore Anish Kapoor racchiude tutto il senso di questa città. Lo Sky Mirror ispira questo grandioso pomeriggio di sole giocando sui riflessi e le ombre . Appena scoppia l’incanto della sera il ponte illuminato e la ruota panoramica, esprimendo qualcosa di voluto, danno luogo ad un simbiotico spettacolo di arte e tecnologia.

Sky Mirror l’opera di Anish Kapoor
Ponte Elica altrimenti noto come Dna

  Si può obiettare che la vera Singapore non sia questa. In parte è vero. Ma è anche questa, e lo è in modo esclusivo come nessun altro posto al mondo. La ricerca del miglior gioco di luci non può prescindere dai Giardini sulla baia e dall’unione che natura e uomo hanno saputo armoniosamente coniugare. Suoni e luci ai piedi dei superalberi sono da vivere in silenzio. Poi ci si deve concedere una passeggiata alla scoperta del parco e della sua diversa prospettiva notturna. Qui, di notte, il mondo della città diventa più quieto davanti alla statua di Marc Quinn che simboleggia il Pianeta o in contemplazione delle opere di Chris Morin-Eitner e del suo Once a upon time tomorrow.

Suoni e Luci ai piedi dei Supertree
Il giardino d’argento con vista
Il Pianeta secondo Marc Quinn
C’era una volta domani

Per oggi lo spettacolo chiude. Come in un gioco di prestigio svela e trasforma la luce intensa sulla baia. Cammino all’aperto sul finire di un caldo giorno mentre la città si spegne. La porta di uscita, dall’alto, mi consegna il suo ventre profondo. È là, adesso, il centro della notte. Strade, mai deserte, che si irradiano verso luoghi di incontro per tutti dove usanze e simboli si sovrappongono fino a confondersi. Tra poco ricomincia tutto da capo.

Merlion ovvero la statua simbolo
…e sullo sfondo la notte

 

 

Imperdibile la visita

 

 

 

 

 

 

CC BY-NC-ND 4.0 Little Red Dot by Bitacora-Semplicemente un blog di viaggi is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.